UN AMORE LUNGO UNA VITA – Festa della Mamma

A cura di: Barbara Coscarella.

Spesso ho avuto il pensiero di non essere una mamma adeguata, di essere imperfetta

 La verità è che i difetti come madre non sono altro che i miei difetti di donna in versione maternità.

Che se sono insicura e mi sento spesso inadeguata come madre è perché sono una donna insicura che spesso si sente inadeguata.

Prima di essere mamme, siamo donne. Con pregi e difetti, bisogni e desideri e  passioni. Pieni e vuoti che la maternità, da sola, non può di certo colmare.

Per questo, dare a noi stesse, prenderci cura del nostro corpo, della nostra mente, fare shopping o andare al cinema, ritrovare le idee, i progetti, il lavoro di prima, avere voglia di percepirci ancora come persone, donne e non come la mamma di qualcuno, non significa che stiamo togliendo amore e attenzioni ai nostri figli, ma che gli stiamo dando una versione migliorata di noi stesse.

Scoprire che niente, o quasi, è cambiato, che ci piacciono ancora le cose che ci piacevano prima, che abbiamo ancora voglia di pensare a noi stesse, come facevamo prima.

Che, soprattutto, le emozioni, i desideri, la voglia di sentirsi protagoniste delle nostra vita è qualcosa che non nuoce alla vita dei nostri figli. Loro crescono e noi ritroviamo per strada pezzi di noi che avevamo scordato.

Il tempo passato a chiacchierare con un’amica, il sapore di un bicchiere di vino bevuto sul divano da sole, l’odore di un vestito appena comprato.

Ritroviamo la donna che è in noi e ricordiamoci che in fondo, in fondo, anche se facciamo di tutto per dimostrare il contrario, ci amiamo. E amare noi stesse, si sa, è l’unica condizione necessaria per amare, in maniera sana, gli altri. Anche i nostri figli.

Iscriviti alla Newsletter!
Inserendo il tuo indirizzo email acconsenti a iscriverti alla nostra newsletter e a ricevere aggiornamenti e promozioni.
Dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy.